Racconti delle strade dei mondi

Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Archivio

Ready Player One - Romanzo

No Gravatar

Ready Player One, il romanzo di Ernest ClineDopo la visione del film, complice soprattutto l’occasione più che conveniente di trovare il libro nel mercato dell’usato, è toccata la lettura di Ready Player One e il giudizio che viene dato è lo stesso: si è dinanzi a un intrattenimento piacevole. Storia gradevole, che scorre con piacere, azione continua, ma con una caratterizzazione dei personaggi poco approfondita, per non dire appena abbozzata, con la pecca che ha caratteristica che contraddistingue le opere young adult: una buona parte dei pensieri del protagonista ruota attorno alla cotta (anzi, una cybercotta) che ha per una persona, che crede essere una ragazza (si rivelerà esserlo davvero), che non ha mai incontrato di persona. Questo, se non ci si sofferma troppo a pensarci sopra, non pregiudica la piacevolezza della lettura, anche se, viste le tematiche a disposizione, si poteva creare qualcosa di più maturo e approfondito.
Ancora di più del film, il romanzo di Ready Player One è un puro omaggio alla cultura nerd, dai primi videogiochi alle prime serie tv e serie animate, per non parlare della musica e dei giochi di ruolo: chi non è appassionato, oppure non è nato negli anni 70 o 80, può trovare difficile cogliere tutti i riferimenti a quel periodo se non va a fare ricerche (e anche se si è di quel periodo, è difficile sapere tutto). Rispetto al film di Ready Player One, ci sono delle piccole differenze: è presente la scuola virtuale che Wade frequenta, e oltre all’indovinello per recuperare una delle tre chiavi, occorre poi superare la prova che la porta a essa corrispondente richiede. Tutte le prove sono differenti, così come lo è il ruolo di quello che fu un tempo il creatore di Oasis, l’universo virtuale dove si svolgono le vicende; se per il secondo la scelta può avere diverse ragioni, per le prime la decisione presa è stata una questione di acquisizione di diritti, oltre che di spettacolarità; sì, perché è molto più affascinante e adrenalinico vedere decine di avatar che si sfidano in una corsa folle o affrontare i pericoli dell’hotel di Shining invece di stare a guardare il protagonista che fa una partita a un cabinato contro un lich o che impersona il protagonista di un vecchio film dovendo ripetere le battute in esso presenti.
Inoltre, nel film si è deciso che i protagonisti e i suoi alleati abitassero tutti nella stessa città invece di essere sparsi per il mondo come lo è nel libro; senza contare che tutti loro rimangono in vita nella versione cinematografica, mentre in quella cartacea uno fa una brutta fine.
Tolto ciò, in entrambe le versioni di Ready Player One s’incontra lo stesso spirito nerd, anche se è più nel romanzo che si avverte una certa nostalgia per periodi che sono passati. Se si cerca del buon intrattenimento, anche con il libro di Ready Player One si va sul sicuro.

2 comments to Ready Player One – Romanzo

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>