Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Luglio: 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

Un paio di segnalazioni

Un paio di segnalazioni. Fino al 31 agosto sarà possibile acquistare Strade Nascoste, Strade Nascoste – Racconti, L’inizio della Caduta, L’Ultimo Potere, L’Ultimo Demone, Jonathan Livingston e il Vangelo, Il Falco a 0.99 E anziché 2.99 E.

Segnalo questo articolo dove (cito parte del pezzo) viene raccontata la storia di una potentissima confraternita di maghe . . . → Read More: Un paio di segnalazioni

Ciuffo Giallo

Il pulcino Ciuffo Giallo si godeva la bella giornata di primavera. I boschi erano tuti verdi, i campi pieni di fiori, il canto dei grilli era dappertutto e il sole splendeva alto nel cielo azzurro: non vedeva l’ora d’incontrare i suoi amici. Pigolando tutto contento, zampettava per i prati quando vide in mezzo all’erba un . . . → Read More: Ciuffo Giallo

Il viaggio di ritorno, la storia di Trix il tricorno

La strada del ritorno, la storia di Trix il tricorno è il primo racconto che ho scritto per il sito Piccoli grandi sognatori.

C’era una volta Trix, un tricorno che viveva in una verde vallata. L’acqua dei ruscelli era chiara, gli alberi pieni di frutti e tutti gli animali della foresta gli volevano bene. Ma . . . → Read More: La strada del ritorno, la storia di Trix il tricorno

Piccoli grandi sognatori: immagini e parole a servizio della fantasia.

Il Covid-19 ha lasciato e sta lasciando dei segni su tutti e non solo sulle persone colpite dalla malattia di cui è portatore. L’isolamento portato dalla quarantena è pesante per gli adulti e lo è anche per i bambini, che si ritrovano a vivere una situazione difficile che fanno fatica a capire e ad affrontare. . . . → Read More: Piccoli grandi sognatori

La landa dei morti scriventi

C’era una volta un uomo che cercava una risposta alla domanda che fin da piccolo lo affliggeva: che cos’era la vita. Genitori, scuole, istituzioni: nessuno era riuscito a dargli quello che voleva in giovane età. Una volta cresciuto, aveva preso a viaggiare, convinto che sarebbe riuscito nel suo intento. Aveva visitato paesi sempre più lontani, . . . → Read More: La landa dei morti scriventi

Fratello delle stelle

Il vento soffiava con forza facendo turbinare le foglie, i rami si spezzavano sotto l’avanzare della corsa. «Avanti, avanti» incitava Carlastian. «Se continui con questo ritmo, scoppierai.» «Dobbiamo andare avanti, senza fermarci, Erzinia» rispose ansando Carlastian. «Siamo vicini, non possiamo mollare proprio adesso.» Spinse con più forza nelle gambe, aumentando la falcata della sua corsa, . . . → Read More: Fratello delle stelle

La baia

L’acqua scendeva fitta e sottile dal cielo plumbeo. Il vetro, rigato dalla pioggia, distorceva il paesaggio, ma il vecchio vedeva benissimo il mare che lambiva la spiaggia e le pietre della baia. Ora era di un blu cupo, opaco, non limpido come nelle giornate di sole che permettevano di rimirare il fondale, ma la sua . . . → Read More: La baia

Ciò che viene dal profondo

Ero ritornato nella valle del Canto del Diavolo perché avevo sentito dire che in fondo a un pozzo, che conoscevo, c’erano delle grotte stupende da esplorare. Un tempo vi scorreva un fiume sotterraneo ma, dopo il terremoto di trenta anni fa, il suo corso era stato deviato, lasciando libero accesso a meraviglie inesplorate. Non capivo . . . → Read More: Ciò che viene dal profondo

Quello che veramente vuoi

Le ruote scorrevano lente sull’asfalto. Teneva la pedalata costante. Su e giù. Giù e su. Una gamba si alzava, l’altra si abbassava. Presto cominciò ad avvertire i benefici dell’attività fisica, sentendo la morsa della mente allentare la presa. I pensieri staccarono i loro artigli, perdendosi alle sue spalle, sospinti lontano dal vento. Dopo qualche chilometro . . . → Read More: Quello che veramente vuoi