Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Non Siete Intoccabili (romanzo)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2

Wikio vote

http://www.wikio.it

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio

Il giardino delle parole

Il giardino delle parole è il romanzo dell’omonimo film realizzato nel 2013 sempre da Makoto Shinkai. Come asserisce lo stesso autore, si tratta di una storia di solitudine e tristezza, molto prima che di amore; attraverso i suoi personaggi Makoto Shinkai mostra questi stati d’animo con delicatezza, rivelando come tanto spesso sono più le . . . → Read More: Il giardino delle parole – Romanzo

5 cm al secondo - Romanzo

5 cm al secondo è il romanzo tratto dall’omonimo film ed è realizzato sempre da Makoto Shinkai. Il regista, come per altri suoi lavori, ha voluto cimentarsi come scrittore in modo da completare con la versione cartacea della sua storia quella cinematografica. “Ciò che si può rappresentare per immagini è diverso da ciò che . . . → Read More: 5 cm al secondo – Romanzo

Your name

Your name per molti è il capolavoro di Makoto Shinkai; personalmente non ne sono sicuro, dato che a mio avviso 5 cm per second ha una profondità (e una malinconia) superiore, tuttavia rimane un ottimo film, sotto tutti i punti di vista: regia, colonna sonora, disegni, fotografia, caratterizzazione dei personaggi. Qualcuno potrebbe obiettare che . . . → Read More: Your name

Non ci resta che piangere

Non ci resta che piangere, questo era il titolo del film del 1984 con Massimo Troisi e Roberto Benigni. Un titolo che ben si adatta alle prossime elezioni che si terranno il 4 marzo: qualunque sarà l’esito, chiunque vincerà, non farà certo migliorare il quadro (già brutto) che si sta vivendo. PD, Lega, M5S, . . . → Read More: Non ci resta che piangere

It - Il film

Quando si fa la trasposizione cinematografica di un libro, sono sempre diffidente, soprattutto se mi è piaciuto: It di Stephen King non ha fatto eccezione. Avevo già espresso in altre occasioni i miei dubbi, temendo che la storia venisse ridotta al mostro che mangia i bambini. Ma It (non solo inteso come mostro) è . . . → Read More: It – Il film

Avengers: Infinity War.

Su Letture Fantastiche, per chi fosse interessato, c’è un mio articolo che tratta dei fumetti che hanno ispirato il tanto atteso Avengers: Infinity War, partendo dalla comparsa di Adam Warlock, nemesi di Thanos, il vero protagonista della pellicola, passando pe la comparsa delle Gemme dell’Infinito, fino ad arrivare alla trilogia degli anni ’90 scritta . . . → Read More: Avengers: Infinity War

Basta guardare il cielo

Basta guardare il cielo è un film del 1998 diretto da Peter Chelson e prodotto da Sharon Stone, che ha anche una parte nella pellicola. La storia, tratta dal romanzo Freak the Mighty di Rodman Philbrick, racconta dell’amicizia tra Kevin, un ragazzo molto intelligente malato della sindrome di Morquio, e Maxwell, un coetaneo dal . . . → Read More: Basta guardare il cielo

Festa in casa Muppet

Difficile non conoscere Canto di Natale di Charles Dickens, una delle storie più famose sul Natale che non solo parla dello spirito natalizio, ma è anche una lezione sul rapporto con gli altri, sulle conseguenze delle proprie azioni, sulla durezza di cuore, l’egoismo e l’avarizia. E per avarizia non s’intende solamente l’attaccamento ai soldi, . . . → Read More: Festa in casa Muppet

Sui cartoni animati (e non solo)

Sono nato in anni in cui c’erano cartoni animati decenti. Certo, anche negli anni ’80 e ’90 (quand’ero bambino e adolescente) c’erano delle boiate, non era tutto perfetto; crescendo, ci si accorgeva dei difetti e delle ingenuità di certe serie, soprattutto perché dalle storie si esigeva di più perché si era maturati. È naturale, . . . → Read More: Sui cartoni animati (e non solo)