Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Luglio: 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

Ricerca

No Gravatar

Il profumo di Patrick SuskindNei post precedenti ho parlato di come la vita dell’uomo sia una continua ricerca.
Che cosa cerca l’uomo?
Tante persone in tutti i tempi si sono fatti questa domanda: Dio, la felicità, conoscenza e comprensione di se stessi, raggiungere obiettivi, sogni. Molti pensano che tale ricerca comporti la realizzazione dei propri desideri, ma spesso succede che ciò sia solo un’illusione, che non sia ciò che si cerca davvero.
Ne è un esempio il personaggio Grenouille di Patrick Suskind. La sua esistenza è stato un assolutistico protrarsi verso la realizzazione di un unico obiettivo, come un rapace che ha occhi solo per la preda che ha puntato. Una corsa sfrenata che non gli ha fatto vedere altro nella vita.
Quante volte le persone hanno commesso questo errore, concentrandosi su una sola cosa, dimentichi di tutto il resto. E quante volte si sono ritrovati a rimpiangere ciò che era andato perduto e si erano lasciati sfuggire. Una vita spesa a rincorrere un sogno senza accorgersi di quanto è realmente importante.
Grenouille se ne accorge alla fine, quando riesce a realizzare il suo desiderio: scopre che l’averlo esaudito non gli dà quel senso di completezza che si credeva di trovare. E’ quello che spesso accade anche nella vita reale: ciò che si prova con la realizzazione dei desideri non è ciò che tanto si è atteso. Questo perché i desideri sono carichi di aspettative (e si sa che queste sono sempre superiori alla realtà), in essi viene proiettato un bisogno che necessita di trovare compimento; perciò al loro realizzazzarsi s’avverte un senso di vuoto e insoddisfazione. Il desiderio non è altro che una domanda che si rivolge alla vita; ma se si fa la domanda sbagliata, anche la risposta non sarà quella che si cerca e ci si aspetta.
Grenouille comprende questa verità. Per tutta la vita non ha fatto altro che cercare l’amore (anche se non se n’è mai reso conto) quel particolare profumo che tutti gli esseri umani avevano, ma di cui lui era privo, senza il quale gli altri non erano in grado d’accorgersi di lui, come se non esistesse. Grenouille credeva che trovando l’essenza intima dell’esistenza sarebbe riuscito a trovare l’amore, riuscendo così ad amare e a essere amato, ma si accorge che non esiste niente proveniente dall’esterno in grado di far sorgere un sentimento che nasce solamente dall’interno. Constata che in lui non c’è amore e che niente può farlo sorgere: in tutta la sua vita non c’è mai stato, ne è sempre stato privo. E capisce che un’esistenza senza amore non ha senso. Tutto allora appare insignificante: è preferibile la morte e l’oblio.
Non poteva avere l’amore perché non provava amore verso se stesso:tu ami gli altri alla stessa maniera in cui ami te stesso dice Gesù attraverso l’insegnamento trasmesso nei secoli, indicando come il rapportarsi con gli altri sia specchio di quello che si ha verso la propria interiorità.
C’è un ulteriore fattore da prendere in considerazione su questa vicenda: l’uomo è una pianta e dà frutti in base al nutrimento che ha avuto fin dalla nascita. Grenouille non ha mai conosciuto l’amore, non gli è mai stato trasmesso; non ha avuto figure paterne o materne che gli abbiano fatto conoscere questo essenziale aspetto dell’esistenza. E una cosa senza amore è una cosa morta, priva di odore: questo è il significato del libro Il Profumo.
Una lezione da assimilare con cura, specie in società come quella attuale che fa nascere Grenouille con estrema facilità; una cultura che sceglie la morte e l’oblio perché non conosce l’amore.

2 comments to Ricerca

  • mi hai ricordato un bellissimo romanzo (e altrettatno film). L’amore è alla base dell’esistenza umana perchè crea e rafforza i rapporti, essenziali ad ogni essere umano per Vivere e sopravvivere.
    è triste pensare però che, al giorno d’oggi, oltre a tanti Grenouille, crescono anche tanti egoisti che se ne fregano del prossimo, del suo destino e tanto meno della sua vita.

  • L’esistenza di tanti Grenouille è dovuta proprio al fatto che ognuno pensa solo ai propri interessi, è chiuso in se stesso. La chiusura porta a inaridire i rapporti e la vita. Perché questo cambi è importante che si parta bene dal principio, per questo bisogna dare fin dai primi anni di vita a un bambino sia equilibrio sia affetto perché possa divenire un individuo completo e non mancante di qualcosa e anche altri non paghino il prezzo di tale errore.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>