Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Settembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

L'odio in relazione alla paura

No Gravatar

Estratto su odio da Il vero psichiatraNon potremo sperare di comprendere e controllare l’odio finché non avremo imparato a comprendere e controllare la paura. La gente odia perché si sente malsicura. La persona più atta a odiare è quella che alberga sentimenti d’inferiorità. È frustrata, ansiosa, sospettosa, paurosa. Coloro i quali odiano procedono nella vita a pugni stretti; sono sempre sulla difensiva, sul chi va là. È più che certo che sono stati esposti da bambini a complessi d’odio. Sono condizionati a odiare e in molti casi non fanno che imitare le reazioni d’odio dei genitori. Gli uomini odiano quando sono stati privati, e lo sono ancora, dell’amore a cui aspiravano e di cui hanno bisogno. Si sentono isolati. Nutrono la triste illusione che per sopravvivere devono odiare. Sono incoraggiati nelle loro convinzioni dalla cinica filosofia che questo è un mondo in cui tutti si divorano a vicenda, in cui ognuno è egoista e disonesto, e che l’unico modo per tirare avanti in un mondo simile è di continuare a combattere e a odiare. La vita diventa per loro un circolo vizioso d’insicurezza che conduce all’odio, e d’odio che conduce a una più grave insicurezza. Ogni giorno diventa una lotta per sopravvivere; sopravvivere, non importa come, diventa un’ossessione. Essi comprendono la tragedia di questo errato modo di ragionare quando la loro cinica filosofia della vita esplode prematuramente. Purtroppo apprendono con dolorose esperienze che l’odio frutta soltanto odio, e che il rancore e la vendetta sono vani.
La guerra, per esempio, è il risultato ultimo di un’epidemia di odio.
Concludendo, la gente odia perché teme. Ha paura della morte, di Dio, dei propri simili, e (più terribile di tutto!) ha paura della paura.

Il vero psichiatra, pag. 199. Franka Caprio. Longanesi & C., 1966.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>