Racconti delle strade dei mondi

Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Archivio

Berserk 81

No Gravatar

Berserk 81Sono trascorsi più di tre anni dall’ultimo album pubblicato in Italia (Berserk 80 è del giugno 2019) e a novembre è arrivato sugli scaffali di edicole e fumetterie Berserk 81 che, assieme al numero 82, presenta gli ultimi capitoli disegnati dal compianto Kentaro Miura, venuto a mancare improvvisamente poco tempo fa.
Come nel volume precedente, in Berserk 81 non succede niente che faccia avanzare la storia. Nel primo capitolo I capitoli del mondo fantastico. L’isola degli elfi – L’alba dell’impero viene mostrato Grifis in riunione con i nobili su come gestire le terre conquistate e così dare il via al Secondo Impero dell’Umanità, dopo che il primo era stato creato dall’Imperatore Gaisselick. Discorsi politici e di gestione che rallentano molto il ritmo e non aggiungono molto; l’unica parte veramente interessante è nell’ultima tavola del capitolo, con Grifis seduto sul davanzale di una finestra che, al chiaro della luna piena, consapevolmente, vede i propri capelli da bianchi divenire neri prima di sparire. Il fatto può lasciare perplessi i lettori, ma quello che è successo sarà reso più chiaro nei capitoli disegnati da Kouji Mori, che mostreranno la piega degli eventi futuri e come sono collegati a quanto visto in passato.
Nei capitoli successivi (sempre appartenenti a I capitoli del mondo fantastico. L’isola degli elfi) Barriera, Il giardino dei ciliegi e Forra, l’attenzione viene riportata sul gruppo di Gatsu.
Caska, ritornata sana di mente, riprende a usare la spada, mostrando di non aver perso le proprie abilità, e asseconda le richieste di Isidoro di allenarlo; purtroppo, non solo non riesce ancora a guardare in faccia Gatsu senza avere un trauma, ma neppure a parlargli: infatti, appena ci prova, l’incubo dell’Eclissi torna a perseguitare i suoi ricordi, facendola cadere a terra urlante.
Lady Farnese e Shilke entrano a far parte del gruppo delle streghe dell’isola per addestrarsi e mostreranno le loro capacità, lasciando tutti allibiti; la prima sarà addestrata da Danan sull’apprendimento della cura dello spirito, alla seconda sarà proposto dal maestro delle streghe a entrare in contatto con i demoni, ovvero quegli spiriti che abitano un regno più profondo degli elementali (e tra questi c’è pure la sua vecchia maestra). Inoltre Morna, una strega più scapestrata delle altre, insegnerà a Shilke a volare sulla scopa.
Per quanto riguarda Gatsu, viene accompagnato da Gedfrin (il maestro stregone) e il Cavaliere del Teschio (che viene chiamato dal precedente personaggio “Maestà” prima che si corregga) da Hanarr, il fabbro nano che ha forgiato sia l’armatura del Cavaliere del Teschio sia quella del Berserk; quest’ultimo spiega a Gatsu che usare l’armatura che indossa non significa comandarla e a riprova delle sue parole, la colpisce col martello, facendola reagire e mandandola a coprire la testa del Guerriero Nero con il suo elmo/muso.
Come già detto all’inizio, questi capitoli di Berserk 81 aggiungono poco alla storia; forse un tempo ci si sarebbe lamentati, ma sapendo che sono gli ultimi disegnati da Kentato Miura, li si leggono con affetto, sapendo che non ci saranno più le sue magnifiche tavole.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>