Racconti delle strade dei mondi

Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829  

Archivio

Senza Speranza

No Gravatar

Non importa il sangue dei feriti.
Non importa il sangue dei morti.
Nemmeno di fronte alla forza distruttiva della natura l’uomo riesce a comprendere, a imparare dai propri errori: continua a perpetrare il copione che da anni porta avanti e che ha condotto nella disastrosa situazione economica e sociale che sta investendo il mondo.
Soldi. Soldi. Soldi.
Conta solo il guadagno, non importa a cosa si passa sopra. Le persone delle zone dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto oltre ad essere colpiti negli affetti e aver subito danni alle proprie cose, devono subire un’altra ingiustizia: il sopruso degli imprenditori che per non perdere guadagno vogliono far ripartire subito l’attività lavorativa, ma non vogliono verificare la sicurezza delle strutture e pertanto vogliono che i lavoratori firmino delle liberatorie dove questi si assumono la responsabilità civile e penale per il ritorno al lavoro per i danni causati da nuove scosse.
Un’imprenditoria sempre sfruttatrice, che non ha rispetto né per la dignità né per la vita, che pensa solo al guadagno senza avere spese e responsabilità.
Di fronte a un quadro del genere non c’è davvero speranza.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>