Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

Monstress Volume Quattro. La Prescelta

No Gravatar

Monstress Volume QuattroGli intrighi si fanno sempre più complessi in Monstress Volume Quattro. La Prescelta. Kippa, la piccola volpe, è stata fatta rapire, grazie al tradimento di Mastro Ren, dal Dottore, figura misteriosa intravista nelle storie precedenti, e che si rivelerà essere il padre di Maika Halfwolf. Le rivelazioni però non finiscono qui: il Dottore in passato ha ospitato per lungo tempo Zinn, l’Antico che ora risiede nel corpo di Maika, ed è stato sempre lui ad avere affidato la figlia fin da neonata alle cure di Mastro Ren. Conosciuto anche come il Ghoul Assassino, dato che deve soddisfare la stessa fame che possiede Maika e che può essere soddisfatta solo mangiando altra gente, ha una conoscenza più profonda della figlia del potere che possiede e che vuole utilizzare per governare su tutto una volta terminata la guerra ormai imminente. Da una parte gli umani guidati dalla Cumaea, dall’altra gli Arcanici che hanno visto la Corte dell’Alba e quella del Tramonto unite in alleanza dal matrimonio tra la Marchesa e la zia di Maika, e in mezzo la Corte del Sangue che il padre di Maika ha creato formando un esercito con i migliori elementi della razza Arcanica.
Nel mentre il confronto tra padre e figlia si fa sempre più teso, la piccola Kippa riesce a fuggire ai suoi rapitori rifugiandosi nelle tomba di Baru, il re degli orsi; qui verrà in contatto con una Drakul e rivelerà che il suo potere sis ta risvegliando. Aiutata da quest’ultima a sfuggire agli inseguitori, si ricongiunge con Mastro Ren, Corvin e Maika e, aiutati da un altro degli Antichi, vanno incontro alla distruzione che si sta per abbattere sul mondo.
Monstress Volume Quattro. La Prescelta è un’altra tappa di preparazione per quello che sembra essere l’evolversi di una storia che si fa sempre più sanguinosa. Lotte tra regni, risvegli di potenze antiche, eredità ricercate che lentamente vengono riscoperte, sono gli elementi che contraddistinguono la storia scritta da Marjorie Liu, oltre a dare grande spazio all’esplorazione del razzismo, alle figure femminili (poche quelle maschili presenti nell’opera) e ai rapporti tra donne, tema che le è valso la candidatura a un GLAAD Media Award (Gay&Lasbian Allegiance Against Defamation). Liu pare aver dilatato i tempi dell’evolversi delle vicende, prendendo con calma il mettere a posto i tasselli per il mosaico che sta realizzando: se questo ne è valso la pena dipenderà da quali saranno le trame future e come saranno sviluppate. Sempre di alto livello i disegni realizzati da Sana Takeda, con tonalità dei colori che sono meno cupi del volume precedente ma che si mantengono sempre crepuscolari. Per quanto in Monstress Volume Quattro. La Prescelta non ci siano eventi eclatanti o colpi di scena che stravolgono le vicende, ma sia una tappa di scoperta del passato (comincia a essere rivelato cosa è successo a Costantine), il volume è sempre un prodotto sopra la media, sia per storia sia per cura del prodotto. Sempre interessanti e graditi gli intermezzi del Professor Tam Tam, che non solo servono ad alelntare la tensione della storia, ma danno anche notizie utili per capire meglio il Mondo Conosciuto (dove si svolgono le vicende).

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>