Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Settembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

L'epoca dei topi

No Gravatar

ratatouille, uno dei topi del cinemaQuando si pensa ai topi, non bisogna farlo con i canoni che sono stati fatti passare dal cinema con film come Stuart Little – Un topolino in gamba o Ratatouille, che per ingraziarsi e intenerire il pubblico, specie quello dei più piccoli, ne danno una visione alterata. Finché si rimane nell’ambito dell’immaginazione va tutto bene, ma se l’umanizzazione effettuata nell’invenzione viene trasposta nella realtà, si commette un grave errore.
Tante volte si sente dire da persone che i topi sono carini, teneri, e s’impietosiscono quando sentono di questi animali presi dalle trappole, uccisi dai veleni o usati come cavie. La comprensione per la sofferenza di un essere vivente è comprensibile, ma occorre anche vedere la realtà per quella che è: i topi sono animali dannosi. Molto intelligenti (dispongono di memoria visiva), ma dannosi.
Sono portatori di malattie, basti pensare che sono stati loro la causa di tante epidemie di peste nel medioevo (va anche ricordato che la loro proliferazione è avvenuta grazie alla stupidità umana, che in quei periodi bruciava i gatti al rogo considerandoli creature del demonio); ma senza andare a rinvangare il passato e ricercare casi eclatanti, i topi portano tante altre malattie, visti gli ambiente dove vivono (fiumi, discariche, fogne) e sono trasmissibili in tanti modi: attraverso il morso, le feci, le urine, dato che fanno i loro bisogni dove capita, anche nei mangimi degli altri animali o nel cibo che viene tenuto nelle cantine.
Non bastasse questo, i topi vanno dappertutto e rosicchiano qualsiasi cosa, causando spesso anche ingenti danni. Diversi sono i casi di topi infiltratisi nei vani motori delle auto, dove, rosicchiando cavi elettrici, hanno causato centinaia di euro di danni, o entrati in cabine elettriche e, sempre per via del rosicchiare fili, fattele saltare, lasciando così senza energia decine di utenze. Senza contare che sono onnivori e mangiano di tutto: rubano uova nei pollai, se s’intrufolano in una voliera possono mangiare piccoli volatili, se entrano in una conigliera e ci sono dei cuccioli appena nati, se riescono li uccidono e si cibano di loro.
Come se non bastasse il loro essere dannosi, risulta difficile debellare la loro presenza in un luogo una volta stabilitisi, dato che sono prolifici in una maniera mostruosa: figliano diverse volte all’anno, con almeno una decina di cuccioli per volta.
Non ci si faccia impietosire dal cinema o da certi servizi: i topi sono dannosi, spietati, ma non per cattiveria, quanto perché seguono il loro istinto devastatore per sopravvivere. Ma il loro sopravvivere porta rovina dovunque loro passano.
Il pensare a questi animali fa sorgere un’analogia. Politici, imprenditori, governanti di paesi sono come queste bestie: arraffano indiscriminatamente per il loro tornaconto, non si curano di nulla, prendendo tutto il possibile e distruggendo quello su cui mettono le mani, è quasi impossibili scacciarli una volta che si sono insediati in un luogo. Portano solo rovina e perdita.
E’ triste costatarlo, ma si vive in un’epoca di topi e non è qualcosa di bello.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>