Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

Il re è morto, lunga vita al re!

No Gravatar

Il re è morto, lunga vita al re!Il re è morto, lunga vita al re!
Il governo Draghi è caduto, o meglio, è stato fatto cadere come ormai è tradizione politica fare, un atto di non grande responsabilità, visto che dopo due anni e passa di pandemia e una guerra sanguinosa e costosa in atto (e per fortuna che si diceva che le persone avrebbero dato il meglio di sé) non era proprio quello di cui si aveva bisogno. E così si dovrà andare alle elezioni.
Ma non c’è nulla di cui preoccuparsi, perché è acclarato e fattuale che un cambiamento è sempre positivo! Ci vuole gente nuova, facce nuove che vanno a comandare! E non importa se ha un problema nella testa e funziona a metà.

Ma va tutto bene, perché ora non avremo più incertezze, perché non avremo più problemi con giochetti politici e governi che volano per terra con uno starnuto, perché è è acclarato e fattuale che il centro destra vincerà a mani basse con Meloni al 95%, Berlusconi al 75% e Salvini al 65% e sono già pronte leggi e riforme.
I vaccini, che tutti sanno essere la causa di morte primaria in Italia, saranno banditi, perché ognuno deve essere libero di ammalarsi e tutti sanno che la libertà per la destra è sopra ogni cosa.
Sarà istituita la festa nazionale di Benito; le persone non si dovranno più salutare normalmente ma sarà obbligatorio il saluto romano; inoltre, si dovrà sempre portare la camicia nera, anche se ci sono cinquanta gradi all’ombra.
A Natale non si dovrà più usare Babbo Natale ma Babbo Benito.
Sarà introdotto lo Ius primae noctis che potrà essere usufruito da tutti i politici di nome Matteo o Silvio.
Per scusarsi dell’affronto fatto, metà del pil nazionale verrà donato alla Russia, dove sarà mandato un tributo annuale di adolescenti come faceva Atena con Creta.
Verrà abolito lo stipendio, perché per i cittadini deve essere un onore e un piacere poter lavorare per quei magnifici eroi che sono gli imprenditori.
Il re è morto, lunga vita al re!

(P.s.: per una maggiore comprensione dello spirito del testo, occorre leggerlo immaginando che sia declamato da Crozza che imita Feltri.)

)

(P.p.s.: In dedica alla classe politica italiana: non sempre è facile trovare le parole giuste da dire, per questo occorre rivolgersi a chi forse non parla molto, ma quando parla esprime dei concetti molto chiari.)

2 comments to Il re è morto, lunga vita al re!

  • No, non credo che si dovrà portare la camicia nera. L’Italia ha margine di autonomia prossimo allo zero, e questo vale per tutti i governi di qualsiasi genere, per cui le decisioni si prendono più a Bruxelles che a Roma; le possibilità di governi fascisti o comunisti sono zero.
    Comunque vadano le elezioni (a cui penso di NON partecipare) secondo me è meglio un governo “politico” che un governo “tecnico,” così vediamo cosa combinano mettendoci la faccia…

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>