Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

Neve, Vita

No Gravatar

Simili paesaggi fanno venire in mente passeggiate, pupazzi gelati e paffuti con sciarpa e cappello, con bottoni per occhi e carote per naso; piste da sci dove saettare veloci, bambini che fanno a palle di neve. Un inno alla vita, alla felicità, alla gioia di vivere.
Il bianco manto invernale esorta la mente a costruire pensieri positivi, immaginare storie da fiaba, sognanti e cullanti.
La neve per molti è questo.

Ma per molti è stato un triste scenario, un nemico in più con cui combattere, un aguzzino spietato che non dava tregua, che sferzava con il suo pungolo. Un sinomino di tristezza, dolore e mancanza di calore umano.
Per i deportati nei campi di concentramento nazisti la neve con il freddo che si portava appresso era sinonimo di morte: non c’era nessuna traccia di bellezza, solo il cercare di resistere alle sferzate di gelo che passavano attraverso abiti che erano sottili come pigiami. Ciò che vedevano non era il bianco della neve, ma il bianco di una tomba che aspettava d’incidere il loro nome sulla propria superficie. Un vivere giorno dopo giorno non sapendo quando sarebbe venuto il proprio momento d’andarsene, ma consci che si sarebbe presentato, conoscendo solo i tormenti che si dovevano patire, privati di tutto.

La neve è come la vita: tristezza e felicità. Fanno parte di un’essenza più grande, non sono nè bene nè male e tutti e due insieme.
Riso e pianto, non sono tanto differenti tra loro, davvero sottile è il confine che li separa. Un confine che pende alle volte da una parte, alle volte dall’altra, in un continuo alternarsi ed equilibrarsi.

2 comments to Neve, Vita

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>