Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Maggio: 2020
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

Un po' di pubblicità

No Gravatar

Qualche tempo fa sul blog Evasione dalla Realtà è stato pubblicato un post nel quale viene presentata la sinossi e un breve pensiero che riassume il punto di vista che ho sullo scrivere e sul genere fantasy nel presentare la prima opera che ho realizzato, Strade Nascoste – Storie di Asklivion: un modo per far conoscere il romanzo che ho scritto e dargli un po’ più di visibilità.
Non sono tra quegli autori che pubblicizzano molto le proprie opere, uno perché preferisco concentrare tempo ed energie nel processo creativo, due perché sono dell’idea che sia l’opera a dover essere al centro dell’attenzione e a parlare di sé, con l’autore che deve restare in secondo piano e non rubarle la scena: è lei che deve essere protagonista.
Sono conscio che il modo di fare attuale è diverso da come agisco io, con gli scrittori che si fanno vedere finendo con il parlare più di sé che del proprio operato: questo permetterà di farsi conoscere di più, ma per come la penso si perde la cosa più importante, ovvero ciò che il libro vuol trasmettere. Tuttavia fare come è stato fatto nel post è una cosa che accetto, perché l’attenzione è sul romanzo e sta a lui convincere il lettore a farsi conoscere.
Ho già parlato altre volte di Strade Nascoste – Storie di Asklivion (basta cliccare sulla tag omonima), su come è stato realizzato, che cosa l’ha ispirato, e quindi trovo al momento che quanto era da dire è stato detto; certo fa uno strano effetto vedere come opera conosciuta da sfidare Memorie di Luce del duo Jordan/Sanderson. Una scelta non fatta da me, ma proposta da chi gestisce quel sito, che però fa piacere perché è un romanzo che mi è piaciuto di una saga epica e perché è scritta da due professionisti che trovo validi per quanto dimostrato. Una scelta che ho apprezzato perché rispecchia il mio voler sempre migliorare, realizzare opere sempre migliori e per farlo occorre volgere lo sguardo verso i migliori del settore: è questa la volontà che metto in quanto faccio e che voglio trasmettere.

2 comments to Un po’ di pubblicità

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>