Racconti delle strade dei mondi

Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Archivio

Oltre le nuvole, il luogo promessoci

No Gravatar

Oltre l nuvole, il luogo promessociOltre le nuvole, il luogo promessoci è il primo film di animazione realizzato per il cinema da Makoto Shinkai; ambientato in un mondo ucronico, dove il Giappone è un paese diviso in due parti (una dominata dall’America, l’altra dalla Russia), vede come protagonisti due ragazzi, Hiroki Fujisawa e Takuya Shirakawa, che hanno come sogno quello di costruire un aereo e così raggiungere la gigantesca torre costruita dai russi in Hokkaido. Nell’estate in cui stanno per terminare il progetto cominciano a frequentare una compagna di classe, Sayuri Sawatari, il cui nonno ha progettato la famosa torre, che, venuta a sapere di quello che stanno facendo, si fa promettere che la porteranno con loro.
Il periodo che passano insieme è idilliaco e tiene lontano le ombre di un mondo pieno di conflitti, ma alla fine delle vacanze estive la ragazza scompare senza lasciare traccia e dopo questo evento Hiroki e Takuya non portano a conclusione la costruzione dell’aereo.
Passano tre anni e si scopre che Sayuri è finita ed è rimasta in coma da quell’estate; nel mentre, la parte del Giappone tenuta sotto controllo dall’America monitora e studia l’attività della torre, che, grazie agli studi fatti sui mondi paralleli, sta sostituendo parte della realtà attuale con un’altra; se tutto ciò avvenisse, sarebbe la fine del pianeta.
Incredibilmente, l’attività della torre è in qualche modo legata al coma in cui è caduta Sayuri: la ragazza sogna un mondo in cui è l’unica essere vivente del pianeta e nei momenti in cui la sua attività cerebrale s’intensifica, la torre si attiva sostituendo sempre più parti della Terra. Gli studiosi che la tengono monitorata ipotizzano che se lei si svegliasse completamente, sarebbe la fine del mondo.
Hiroki, venuto a sapere di lei attraverso un sogno ricorrente dove la ragazza ricorda solamente la promessa fatta durante quella bella estate, riallaccia i contatti con l’amico di un tempo (che adesso fa parte del team che studia la torre) e vuole portare a termine la costruzione dell’aereo per adempiere a quello che si erano detti tre anni primi. Dopo che i due hanno litigato (si deve scegliere se salvare Sayuri o il mondo), Hiroki riesce a convincere Takuya: quest’ultimo preleva Sayuri dal luogo in cui era tenuta e Hiroki la porta con sé sull’aereo alla volta della torre dove, una volta che lei si sarà risvegliata, lancerà contro la torre una bomba speciale capace di annullare gli effetti della struttura. Il piano andrà a buon fine, ma il desiderio di Sayuri di poter ricordare l’amore per Hiroki, l’unica cosa che l’aveva tenuta ancorata alla realtà, non verrà esaudito; Hiroki, vedendola in lacrime, la consola dicendole che potranno ricominciare di nuovo da capo.
In Oltre le nuvole, il luogo promessoci la componente principale è il legame che si è creato tra i tre ragazzi, soprattutto tra Hiroki e Sayuri, il cui amore andrà oltre il tempo e le dimensioni; l’elemento fantascientifico (i mondi paralleli, la torre che fa da congiunzione a essi), il clima da guerra fredda che ha diviso in due il Giappone, sono marginali e fungono da pretesto per mostrare quanto sono forti e assoluti i sentimenti amorosi che si creano quando si è adolescenti, dove si è disposti a tutto pur di soddisfarli (tema ripreso dall’autore in Weathering with you). Anche se il tema principale può lasciare perplessi, visto come gli altri aspetti del film sono messi da parte a suo favore, è affrontato da Shinkai in tono delicato e soprattutto malinconico, soprattutto per il  sottolineare come crescendo venga perso molto dello spirito adolescenziale (tema che verrà sviluppato in maniera più profonda e meglio riuscita in 5 cm per second).
Seppur non perfetto, Oltre le nuvole, il luogo promessoci è un buon esordio per Shinkai e getta i semi di quella che sarà la sua produzione futura, anche se diverse cose vengono lasciate nell’ombra (come nasce la torre, qual è davvero il suo scopo oltre a scoprire altri mondi, perché è legata al mondo dei sogni, qual è il legame che c’è tra essa e Hiroki: s’intuisce che il tutto è connesso al fatto che lei è la nipote del suo ideatore, ma non si sa il perché). Il comparto grafico, seppur si sia di fronte a una pellicola del 2004, è di alto livello ed è uno spettacolo per gli occhi per quanto riguarda i paesaggi.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>