Il falco

L’inizio della Caduta

 

Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste – Racconti

Strade Nascoste - Racconti

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2
Giugno: 2020
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Archivio

Strade Nascoste (romanzo)

Strade Nascoste ACQUISTA! E 1.99

L’Ultimo Potere (romanzo)

L'Ultimo Potere ACQUISTA! E 1.99

Anelito di Libertà

No Gravatar

Nelle nuvole c’è una fluidità molto simile a quella dell’acqua.
Come il liquido vitale s’adatta a qualsiasi contenitore lo contenga, così le nuvole prendono forma grazie alla spinta del vento, mutando, cambiando in continuazione, lasciandosi trasportare, indifferenti a ciò che saranno o somiglieranno.
Alle nuvole non importa di dove si fanno portare, seguono la corrente, adattandosi alla sua forza, libere viaggiatrici che solcano i cieli come giganteschi flotte di velieri o piccole barche solitarie.
Da sempre gli uomini hanno levato lo sguardo a rimirarle, rapiti dalla loro bellezza, dalla mutevolezza che solleticava l’immaginazione o dalle sfumature che pizzicavano l’animo.
Quante volte sono sembrate un mare di fiamme o una gigantesca onda di spuma pronta ad abbattersi sulla terra.
Quanto volte vedendo un raggio di sole spuntare dietro una di esse si è pensato che fosse un dio che s’affacciasse sul mondo o un angelo che discendesse in mezzo agli uomini.
Tante storie e poesie sono state ispirate da loro, ma più di tutto, quando gli uomini le guardano avvertono una leggerezza che spinge a un’apertura, a un’espansione che è come se aprendo le braccia potessero abbracciare tutto quanto: è un anelito di libertà che toglie per qualche istante ogni peso, ogni catena e costrizione.
E’ questo che l’uomo sente quando le vede: la libertà.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>