Jonathan Livingston e il Vangelo

Jonathan Livingston e il Vangelo

L’Ultimo Demone

L'Ultimo Demone

L’Ultimo Potere

L'Ultimo Potere

Strade Nascoste

Strade Nascoste

Inferno e Paradiso (racconto)

Non Siete Intoccabili (romanzo)

Lontano dalla Terra (racconto)

365 storie d’amore

365 storie d'amore

L’Ultimo Baluardo (racconto)

365 Racconti di Natale

365 racconti di Natale

Il magazzino dei mondi 2

Il magazzino dei mondi 2

365 racconti d’estate

Il magazzino dei mondi 2

Wikio vote

http://www.wikio.it

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivio

Adam Warlock - Sulla Contro-Terra

No Gravatar

Adam Warlock è un personaggio del mondo Marvel comparso per la prima volta con il nome di Lui (Him) su Fantastic Four #66-67, settembre-ottobre 1967, creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni); successivamente fece la sua apparizione in Thor #165-166 (giugno-luglio 1969). Il ruolo di semplice comparsa fu accantonato nel 1972 quando ebbe un ruolo da protagonista su Marvel Premiere # 1 del 1972 grazie allo scrittore Roy Thomas e al disegnatore Gil Kane. Rispetto alle tradizionalistiche storie dell’epoca sui supereroi, l’approccio fu diverso: l’opera realizzata da Thomas era di forte ispirazione evangelica e biblica; per stessa ammissione di Thomas, il personaggio e le sue vicende avevano tratto ispirazione dal musical Jesus Christ Superstar. Adam Warlock - Sulla Contro-TerraLa storia inizia con l’Alto Evoluzionario all’interno della sua astronave camuffata da asteroide che ruota attorno alla Terra che, dopo aver fallito nel creare una razza di Nuovi-Uomini (in parte umani e in parte animali ma superiori a entrambi), raccoglie un bozzolo della grandezza di un uomo che fluttua nello spazio. Al suo interno troverà, Lui, una creazione genetica realizzata da scienziati mossi da scopi malvagi. Lì, il futuro Adam Warlock, assisterà alla creazione da parte dell’Alto Evoluzionario di una nuova Terra posta dal lato opposto del Sole, nella stessa orbita del pianeta originale, la Contro-Terra (ispirata al concetto del filosofo greco Pitagora): un nuovo mondo perfetto, dove alla razza umana è negato il suo istinto violento, in modo che non ci siano più guerre e distruzione. Partendo da una roccia prelevata dalla Terra, l’Alto Evoluzionario dà vita al suo nuovo mondo, proprio come descritto nella Genesi: prima crea la massa su cui posa il tutto, poi i mari e le prime forme di vita, arrivando poi agli animali e infine all’uomo. Una creazione rovinata dall’Uomo Bestia (uno dei Nuovi-Uomini sopravvissuti) che, approfittando di un momento di stanchezza dell’Alto Evoluzionario per lo sforzo della Creazione, fa ripetere la storia dell’uomo come già avvenuto sulla vecchia Terra. Risvegliatosi dal riposo e accortosi di quanto sta accadendo, l’Alto Evoluzionario affronta l’Uomo Bestia e i suoi seguaci, ed è in quel momento che Adam Warlock esce dal suo bozzolo e decide d’intervenire in aiuto del primo. Di fronte alla sua creazione rovinata, l’Alto Evoluzionario decide di distruggerla, ma Adam lo ferma: Warlock vede non solo il lato oscuro dell’uomo, ma anche quello più luminoso, quella scintilla di divinità capace di creare cose buone. In questa scelta Adam Warlock ricorda Abramo quando intercede presso Dio per evitare la distruzione di Sodoma e Gomorra (Genesi 18, 16-33); così gli viene data una delle Gemme dell’Infinito (la Gemma dell’Anima, di cui però al momento non sa nulla) e viene mandato sulla Contro-Terra per opporsi all’Uomo-Bestia (che ricorda l’incarnazione del serpente tentatore e rovinatore di perfezione, ma anche il Satana di Paradiso Perduto di Milton) e dare una possibilità di redenzione alla nuova umanità. Piovuto dal cielo, viene trovato da un gruppo di quattro giovani allontanatisi da un sistema che non condividono, che, dopo averlo conosciuto, lo accolgono come una sorta di Salvatore (in questo i ragazzi ricordano i primi apostoli che decidono di seguire Gesù). Tra conflitti generazionali, ideali pacifisti, corruzione del potere che si rifanno allo spirito delle istanze sessantottine, Adam Warlock si ritrova non solo ad affrontare le sfide lanciate dai seguaci dell’Uomo-Bestia (che si rifanno a creature e divinità mitologiche) e governi che fanno di tutto per scatenare conflitti e guerre, ma anche alle difficoltà di farsi ascoltare dalla gente e dargli una nuova consapevolezza dell’esistenza (come mostrato nel Vangelo, con Gesù che si meraviglia dell’incredulità delle persone nonostante tutto quello che gli ha mostrato).

Le storie di questo primo ciclo scritte non solo da Roy Thomas ma anche da Mike Friedrich, Ron Goulart, Gerry Conway e Tony Isabella (e disegnate da Bob Brown, John Buscema, Tom Sutton e Herp Trimpe) hanno una forte impronta messianica, ma s’ispirano anche a lavori della letteratura classica come Dottor Jekyll e Mr. Hyde (Reed Richards che si trasforma nel mostruoso Bruto per via dei suoi esperimenti) e giocano sul ribaltamento del carattere di personaggi già incontrati e famosi sulla Terra originale (sulla Contro-Terra si ha un Victor Von Doom buono: molto bella la parte che lo vede sostenere Adam Warlock e lottare al suo fianco nonostante non abbia superpoteri, perché sulla Contro-Terra non ci sono supereroi), sull’eroe che per interessi politici viene fatto passare per minaccia pubblica perché non ostacoli piani volti al dominio totale. Tali storie possono a tratti risultare semplici, mostrare qualcosa di già visto, essere ridondanti nel mostrare la valenza cristica dell’eroe (più di una volta Adam Warlock si ritrova in situazioni simili alle tentazioni subite da Gesù nel deserto, l’ultima cena che fa con Hulk e i suoi amici, la sua esecuzione pubblica dove urla all’Alto Evoluzionario d’averlo abbandonato, la sua risurrezione dal bozzolo deposto in una grotta dopo tre giorni e la sua ascensione al cielo dopo la vittoria finale)  e aver perso in parte il significato che avevano quando sono state realizzate (si parla dell’inizio degli anni ’70), eppure sono permeate da un’atmosfera epica e a tratti poetica che nulla ha a che vedere con il fumetto attuale dei supereroi, dove perlopiù le trame si riducono a grandi scontri tra vari schieramenti. Un buon ciclo, non certo il migliore (quello spetterà a Jim Starlin che rivoluzionerà il personaggio creando una serie di storie veramente notevoli, come si vedrà nel prossimo articolo dedicato ad Adam Warlock), che però merita di essere letto.

2 commenti per Adam Warlock – Sulla Contro-Terra

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>